Follow:
Clean Therapy

Book Therapy – i miei libri di cucina #1

Avete presente quell’oggetto, quella cosa a cui non sapete resistere..
Ci girate intorno, lo guardate da lontano fingendo quasi di non notalo, sapete benissimo che alla fine lo comprerete, ma per rispetto del vostro amor proprio e del vostro portafoglio, fate finte di pensarci un po’, di valutare se vale la pena comprarne ANCORA UNO!
Questo è quello che provo davanti alla sezione “Cucina” di ogni libreria (fisica o virtuale) di questo mondo.

La mia passione per i libri di cucina nasce ancora prima della prima torta cucinata interamente da me (credo fosse intorno ai 12 anni se non ricordo male…il tempo delle medie direi…).
Fin da piccola amavo sfogliare tutti i libri di ricette che mi capitavano davanti rileggendoli fino ad impararli quasi a memoria!
Mia mamma e mia nonna, ottime cuoche, avevano una modesta collezione, per loro più che sufficiente, con un paio di enciclopedie che raccoglievano una buona scelta tra antipasti, primi secondi dessert e anche conserve e bevande. Un paio di libricini monotematici, come un meraviglioso libro sui risotti della nonna e uno sulla cucina al microonde per la mamma più all’avanguardia!
Ma tutto qui…la follia evidentemente colpisce le nuove generazioni e tutt’ora mia madre quando vede la mole disumana di libri di ricette che troneggiano nella libreria che ho voluto/dovuto mettere un cucina si chiede perché??? (se solo vedesse la mia infinita lista dei preferiti in Safari penso mi farebbe internare!!)
Ma tant’ è…io amo i libri di cucina, non posso farne a meno e purtroppo non mi ferma neanche la lingua…oltre a quelli in inglese, ne ho anche in tedesco (studiato al liceo) ma anche in francese..che ho studiato alle medie e poi mai più, ma nonostante la mia decennale astinenza sono riuscita a capire alla perfezione la ricetta originale delle Madeleine!!

Voglio condividere con voi i miei nuovi acquisti, i miei libri preferiti e quelli che reputo fondamentali.
Nella Sezione CookBook che trovate nelle schede in alto, troverete tutti i titoli di cui vi parlerò.

Oggi comincio da uno dei miei ultimi acquisti, The Complete Magnolia Bakery Cookbook 

Ovviamente si tratta della racconta di ricette della Bakery più famosa di New York, Magnolia Bakery.
Tralascio inutili elogi, il negozio è qualcosa di meraviglioso, e se avete la fortuna di andare nella grande mela, non potete mancare l’appuntamento con i loro deliziosi cupcakes alla vaniglia, o le torte alte una spanna e così burrose e zuccherine che ti senti in colpa solo a guardarle.
Ma veniamo al libro; Dettaglio non trscurabile..è in inglese e le quantità sono in cups e Oz, quindi o avete in casa i dosatori per queste misure, altrimenti potete usare dei convertitori online (io mi trovo molto bene con questo).
Ho avuto modo di provare parecchie ricette, e non ho mai avuto grossi problemi. I cookies sono ottimi e i cupcakes veramente soffici. Per quanti riguarda i brownies e i frosting, trovo siano migliori quelli che ho trovato su siti e libri inglesi; quelli in questo libro sono troppo pesanti (frosting) e troppo poco umidi e cioccolatosi (brownies).
Unico neo le quantità; oltre al calcolo per convertire le unità di misura spesso ho dovuto dividerle per evitare di avere 30 cupcakes che girano per casa!
Verdetto finale: Ottimo per chi, magari confuso dalle torte a 16 piani di Buddy, vuole avere un’idea di cosa siano i dolci americani. Bastano un po’ di buona volontà e calcolatrice alla mano!
Share on
Previous Post Next Post

1 Comment

  • Reply Dolcezze al Cubo

    In questo post mi sembra di rivedere me stessa!
    A Natale sono stata sommersa di libri di cucina e sono stata la donna più felice del mondo 🙂
    Tra questi c’era anche il libro di Magnolia Bakery e devo dire che finora le ricette che ho provato sono state tutte da 10 e lode!!

    Colgo l’occasione per farti i complimenti per il blog!

    Un bacione,

    Fra (http://dolcezzealcubo.blogspot.it/)

    25 Gennaio 2013 at 11:03
  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: