Follow:
In cucina

Gingerbread pancakes

 

I gingerbread pancakes sono la colazione che tutti dovrebbero avere la mattina di Natale. Soffici, profumatissimi e perfetti da mangiare tutti insieme, seduti a tavola per inviare al meglio le giornate di festa.

Il procedimento sembra lungo, ma in realtà la parte che vi occuperà più tempo è staccare i pancakes dalla formina, per il resto sono più veloci e facili di quello che ricreda.

Per velocizzare ancora di più la preparazione e passare direttamente alla fase degustativa, potete preparare gli ingredienti secchi (zucchero, farina, spezie e bicarbonato) la sera prima e aggiungere i liquidi (uova, latte e burro la mattina).

Va da se che potete prerarli tondi, versando direttamente l’impasto in padella.

Gingerbread pancakes

Ingredienti

200 gr di farina

1 cucchiaino raso di bicarbonato di soda

150 ml di latte

1 uovo

2 cucchiai di zucchero

30 gr di burro

1 cucchiaino di spezie per gingerbread (cannella, chiodi di garofano, zenzero)

 

Gingerbread pancakes

In una ciotola versare la farina, le spezie, lo zucchero e il bicarbonato mescolando con una frusta. Unire l’uovo leggermente sbattuto con il latte e, sempre usando la frusta, amalgamare bene tutti gli ingredienti. Dovrete ottenere una pastella fluida, ma non troppo liquida.

Aggiungere il burro sciolto e mescolare.

Scaldare una padella antiaderente e appoggiarvi lo stampino per biscotti a forma di gingerbread man (misura grande, circa 12×9 cm) precedentemente unto con dell’olio di semi.

Versare due cucchiai di pastella all’interno dello stampino e cuocere fino a quando sulla superficie compariranno delle bollicine. Staccare lo stampino tenero fermo il pancake con il dorso di un cucchiaio e far cuocere la parte superiore per 30 secondi circa.

Ripetere il procedimento fino a che non avrete finito la pastella.

Servire con sciroppo d’acero, miele o marmellata.

Share on
Previous Post Next Post

You may also like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: