Follow:
In cucina

Granola alle mandorle, sesamo e semi di lino

La granola è una di quelle cose che in casa mia finisce subito.

Tutti appassionati? no, solo io, ma riesco a finirla alla velocità della luce anche da sola. Il mio segreto è semplice; la mia passione per la colazione è tale che non di rado pranzi o ceni con yogurt, cereali e frutta, specialmente se sono a casa da sola e ho voglia di comfort food. Ne avevo già postato una versione qualche anno fa, con cannella e frutta disidratata. Oggi vi propongo una versione più croccante, ricca di semi di lino e di sesamo.

Preparare la granola è semplice, ma richiede attenzione. Non è tanto questione di ingredienti quanto della cottura, che va fatta a temperatura media (dai 150° ai 170°) per almeno 45 minuti. Tutto dipende dal vostro forno, in linea di massima ricordatevi di mescolarla  almeno ogni 20 minuti e che sarà pronta quando sarà ben asciutta.
Granola homemade con mandorle, sesamo e semi di lino

Granola

Ingredienti

  • avena in fiocchi 250 g
  • semi di lino 50 g
  • sesamo 40 g
  • sciroppo d’acero 50 g
  • zucchero di canna 1 cucchiaio
  • miele 1 cucchiaio
  • purea di mela 100 g
  • cannella 1 cucchiaino
  • mandorle intere 70 g
  • uvetta 50 g
  • fave di cacao 30 g
  • olio di semi 1 cucchiaio
  • sale 1/2 cucchiaino

Procedimento

In una ciotola capiente raccogliete tutti gli ingredienti tranne l’uvetta e mescolate.

Se volete essere proprio precisati mescolate prima gli ingredienti secchi (i semi, l’avena, la cannella e la frutta secca) In modo che siano ben distribuiti. A parte mescolate l’olio, lo zucchero, il miele e lo sciroppo d’acero, quando saranno bel miscelati uniteli al resto e mescolate bene.

Il metodo butta tutto e mescola da comunque ottimi risultati.

Versate su una placca da forno ricoperta con carta oleata e infornate a 150° per 50 minuti. Ricordatevi di mescolare ogni tanto, indicativamente 3 volte saranno sufficienti, per una cottura uniforme.

Una volta pronto togliete dal forno e aggiungete l’uvetta e mescolate.

Una volta completamente freddo conservate in barattoli di vetro o a chiusura ermetica.

Se potete metteteli sul ripiano più alto in modo tale che vi sia un po’ difficile raggiungerli, in caso contrario non assicuro possano durare più di un paio d’ore.

 

Note

Potete variare la tipologia di frutta secca, sostituire la cannella con il cacao o altre spezie e miscelare varie tipologie di cereali. È importante che manteniate la quantità di ingredienti secchi e liquidi invariata però, in modo che il risultato sia croccante al punto giusto.

Granola homemade con mandorle, sesamo e semi di lino

Share on
Previous Post Next Post

You may also like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: