Follow:
In cucina

Stella soffice di pan brioche senza lattosio

Stella soffice di pan brioche senza lattosio

Autunno, l’aria più fresca e la voglia di accendere il forno torna a farsi sentire prepotente. Non che durante l’estate mi fossi realmente fermata, a parte i torridi giorni con 40 gradi, ma la produzione era limitata ad un infornata massimo due volte alla settimana.

Con l’arrivo della fetentissima stagione del “fa più freddo dentro che fuori” il forno lo accendo praticamente tutti i giorni, magari anche più volte al giorno. Il pane, la torta, i biscotti, le patate al forno.. ogni scusa è buona e nessuno si lamenta della mia produzione massiva.

Ovviamente la mia passione per i lievitati ha il suo apice in questi mesi e questa ricetta è una di quelle che da tempo mi trascinavo dietro senza trovare mai l’occasione per farla.

L’occasione me la sono trovata un pomeriggio in cui io e nanetto eravamo bloccati in casa causa pioggia torrenziale e per intrattenerlo ho deciso di farlo giocare con un po’ di pasta di pan brioche mentre mammina sua preparava questa buonissima stella con crema di cioccolato.

La crea di cioccolato che ho usato è quella con due ingredienti senza lattosio di qualche post fa, e anche il pan brioche è stato fatto con latte di soia. Va da se che potete modificare liquidi e grassi, facendo sempre attenzione alle quantità. In fondo il bello della cucina è poterla adeguare alle proprie necessità, ai propri gusti e a quello che la dispensa offre.

 

IMG_5486

Stella soffice di pan brioche senza lattosio

Ingredienti

  • farina manitoba 300 g
  • zucchero 80 g
  • tuorli 2
  • latte di soia 150 ml
  • pasta madre rinfrescata 100 g
  • burro vegetale ( io di soia) 50 g
  • crema al cioccolato 50 g

IMG_5496

Procedimento

  • Nella ciotola della planetaria sciogliere la pasta madre nel latte.
  • Aggiungete lo zucchero e il burro fuso mentre continuate a mescolare con il gancio a k.
  • Unite metà della farina, i tuorli e poi la restante farina.
  • Impastate con il gancio a uncino per una decina di minuti. Dovrete ottenere un impasto molto liscio ed elastico.
  • Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero tutta la notte.
  • La mattina tirate fuori l’impasto da frigorifero e lasciatelo a temperatura ambiente per un paio d’ore.
  • A questo punto formate 4 palline e stendetele formando dei dischi di 20 cm circa di diametro.
  • Foderate una placca da forno con della carta oleata e posizionate il primo disco al centro.
  • Ricopritelo con un sottile strato di crema al cioccolato e continuate con gli altri dischi.
  • Per formare la stella posizionate un bicchiere al centro dei dischi e, con un coltello, tagliate in sezioni la pasta non coperta da bicchiere (vedi foto).

Stella soffice di pan brioche senza lattosio

  • Prendete due spicchi e arrotolateli su se stessi per due volte. Fate lo stesso con le altre coppie.
  • Fate lievitare per due ore in forno tiepido (50° circa).
  • Cuocete a 200° per 20 minuti. Se la superficie diventa troppo scura copritela con della carta stagnola.

IMG_5495

Share on
Previous Post Next Post

You may also like

4 Comments

  • Reply Madame in Gloves

    Davvero molto bella, appena mi lancerò nell’avventura del lievito madre,la sperimenterò ;)Ultimamente nei dolci sto usando i “latti” alternativi Alpro, tipo cocco e mandorla, che mi piacciono molto, li hai provati? A presto!

    1 ottobre 2015 at 15:25
    • Reply Tamara

      Ciao!
      Puoi provarla anche con il lievit di birra oppure quello secco come ho spiegato nel commento qui sotto, viene buona ugualmente e ha una lievitazione più rapida.
      Ho provato tutti i latti vegetali della Alpro e a parte quello di riso, trovo gli altri tutti deliziosi!!

      1 ottobre 2015 at 21:35
  • Reply Claudia

    Ciao! Due domande da ignorante in materia: 1) la pasta madre rinfrescata si trova in commercio? 2) eventualmente con cosa posso sostituirla? Grazie

    1 ottobre 2015 at 16:36
    • Reply Tamara

      Ciao Claudia,
      La pasta madre rinfrescata è pasta madre che è stata rinfrescata da poche ore. In commercio trovi pastra madre essiccata, ma per usarla devi seguire le indicazioni sulla confezione.
      Puoi tranquillamente sostituirla con 5 gr di lievito secco di birra oppure mezzo panetto di quello fresco, ma in questo caso accorcia i tempi di lievitazione a 2 ore per la prima (al posto di tutta la notte) e a 30 minuti per la seconda (al posto delle 2 ore).
      Spero di esserti stata utile!
      Buona serata
      Tamara

      1 ottobre 2015 at 21:33

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: