Follow:
In cucina

Strudel d’autunno

Come ogni cambio di stagione, sono felice che finalmente questo momento sia arrivato.
Ogni stagione arriva quando io sono arrivata al limite dalla noia assoluta per la stagione precedente, sia che si tratti di tempo metereologico, di ingredienti in cucina o di paesaggio che vedo fuori dalla finestra. Per vedere i meravigliosi colori autunnali è ancora presto, ma ieri ho sentito il primo profumo di legna bruciata della stagione, le giornate si accorciano e si comincia a parlare di andare a raccogliere funghi e castagne da mangiare con la polenta. Oggi è il primo giorno di vero freschino autunnale (finiremo di avere quel simpatico sbalzo termico di 10° nell’arco di 6 ore che mi ha regalato un graziosissimo raffreddore assassino??)
Ma mettiamo da parte tutte queste mie considerazioni da metereopatica amante del clima “tiepido” e veniamo alla ricetta di oggi…. ovvero la mia inaugurazione ufficiale ai dolci autunnali, ovvero lo strudel!
Da mangiare tiepido, per chi può con un po’ di panna montata non troppo dolce, nello strudel ci si può mettere tutta la frutta che si vuole!

Ingredienti
100 gr di farina 00
50 gr di farina manitoba
50 gr di burro fuso
1 uovo
1 cucchiaio di zucchero
3 cucchiai di acqua calda
2 pere williams
1 mela granny smith
10 acini d’uva nera
8 prugne secche
30 gr di mandorle a lamelle tostate
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di amido di mais
cannella
burro fuso
Su di una spianatoia versare le farine e lo zucchero, creare una fontanella al centro e versarvi l’uovo sbattuto, l’acqua e e il burro fuso. Amalgamare piano piano la farina e, quando l’impasto sarà ben unito, impastare per una decina di minuti.
Il risultato dovrà essere elastico e abbastanza umido.
Coprire con la pellicola e far riposare nel frigorifero.
A parte sbucciare e tagliare a cubetti la le pere e la mela, tagliare a metà gli acini d’uva e tritare grossolanamente le prugne secche. Versare la frutta in una ciotola e aggiungere lo zucchero, le mandorle, l’amido e la cannella.
Mescolare bene e mettere da parte.
Stendere la pasta molto sottile, spennellarla di burro fuso e versarvi sopra la frutta. Arrotolare piegando prima i lati più corti e poi la parte più lunga. Mettere su di una placca da forno e spennellare con burro fuso.
Cuocere a 170° fino a quando sarà ben colorito (45 minuti circa).
Servire tiepido a temperatura ambiente.

 

Share on
Previous Post Next Post

You may also like

2 Comments

  • Reply Peanut

    Che dire, a me dispiaceva un po’ per l’addio all’estate che quest’anno è stata un po’ scarsina, ma quando vedo ste cosine qua, mi passa completamente il dispiacere 😀 mi piace il ripieno, l’aggiunta delle prugne secche ci sta proprio! 😉 un bacione 🙂

    25 Settembre 2013 at 19:33
    • Reply Tamara

      L’autunno avrà aspetti grigi e tristi…ma da la possibilità di accendere il forno e con la scusa del primo freschino vuoi non concederti una fetta di torta!?
      Insomma..ogni scusa è buona 😉
      Buona domenica!

      29 Settembre 2013 at 6:19

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: