Follow:
Clean Therapy, Kids Therapy

Calendario dell’avvento

Il primo calendario dell’avvento home made non si scorda mai, e anche se ne avevo fatto uno qualche anno fa per me e mio marito, farlo per un bambino ha tutto un altro gusto.

Intanto le sorprese sono molto più divertenti. Mai avrei immaginato di dirlo, ma tra insetti appiccicosi e ruspe in miniatura mi sono divertita un sacco a preparare questo calendario per l’avvento a misura di Edoardo.

In commercio ne esistono di bellissimi, ad esempio quello della Lego che sicuramente rallegrerà futuri avventi, ma per quest’anno ho voluto preparare 24 piccole sorprese che al 90% (il ragazzino è un po’ lunatico) lo renderanno felice.

Dopo svariati tour su Pinterest ho deciso di optare per una versione basica, veloce e di semplice apertura.

avvento1

Sacchettini di carta bianchi (quelli delle brioches che ti danno in pasticceria per intenderci), mollette di legno e quantità industriali di Washi tape per decorare et voilà, il calendario è pronto.

Il grosso è stato senza dubbio reperire i 24 regalini, ma tra cioccolatini, macchinine, pasta da modellare, adesivi per vetri e decorazioni natalizie sono riuscita a dare un senso a tutto.

calendariavvento

Per raccogliere il malloppo ho deciso di usare una scatola di cartone che avevo in casa, ma devo dire che una qualunque scatola di scarpe foderata con carta regalo avrebbe assolto il compito.

Un giro di spago e una targhetta per decorare hanno dato il tocco finale, meno furba è stata l’idea di posizionarla sulla credenza troppi giorni prima, per poi finire con un furto di sacchetti da parte del nanide e relativo pianto e tentativo di spiegazione che no, non puoi aprirlo e si, devi aspettare ancora un po’.

Ora la scatola è chiusa nell’armadio.

calendarioavvento3

Share on
Previous Post Next Post

You may also like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: